• POMPEI
    POMPEI FORO
  • ERCOLANO
    ERCOLANO La caratteristica che più la differenzia da Pompei è la presenza del secondo piano negli edifici
  • OPLONTIS
    OPLONTIS Zona urbana dell'antica Pompei, l'unica villa riportata alla luce è quella di POPPEA
  • Vesuvio
    Vesuvio Vulcano attivo in stato di quiescenza. Ultima eruzione nel 1944
  • TERME DEL FORO
    TERME DEL FORO resterete incantati di come i Romani ci tenevano circondarsi dalla bellezza

POMPEI SCAVI

 E' una delle testimonianze più straordinarie e ben conservate della storia romana la cui storia ha origine dal IX secolo a.C. per terminare nel 79, quando, a seguito dell'eruzione del Vesuvio, viene ricoperta sotto una coltre di ceneri e lapilli alta circa sei metri. La sua riscoperta e i relativi scavi, iniziati nel 1748, hanno riportato alla luce un sito archeologico che nel 1997 è entrato a far parte della lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, e che è il secondo monumento italiano per visite dopo il sistema museale del Colosseo, Foro Romano e Palatino.

CIRCUITO ARCHEOLOGICO

ERCOLANO

Ercolano rappresenta il naturale completamento di Pompei. Pur essendo dello stesso periodo, presentano delle differenze sostanziali che impongono al turista attento una visita ad entrambe. Ciò che caratterizza e differenzia maggiormente Ercolano da Pompei è la presenza intatta del secondo piano negli edifici. 

 OPLONTIS

 L'unico complesso archeologico riportato non interamente alla luce è un grande villa residenziale,  indicata come villa di Poppea perchè potrebbe essere appartenuta a Poppaea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone, o al patrimonio della sua famiglia

VESUVIO


Uno dei vulcani più pericolosi in Europa ancora attivo in stato di quiescenza dal 1944, anno dell'ultima eruzione. Sarà suggestivo passeggiare lungo il cono da dove  ammirare anche il paesaggio mozzafiato del golfo di Napoli

Ville Stabiane

Le uniche due ville riportate alla luce nella zona residenziale antica di Stabiae, ora Castellammare di stabia sono Villa S. Marco che, con una superficie di 11.000 mq. è una delle più grandi tra le ‘villae’ romane a carattere residenziale e Villa Arianna’  la più antica, che deve il nome alla grande pittura a soggetto mitologico rinvenuta al suo interno.

MUSEO ARCHEOLOGICO di NAPOLI

E' uno tra i musei più importanti di Napoli. Vanta il più ricco e prezioso patrimonio di manufatti di interesse archeologico in Italia ed è considerato uno dei più importanti musei archeologici al mondo se non il più importante per quanto riguarda la storia dell'epoca romana. Molte esposizioni riguardano collezioni Pompeiane come  il famoso mosaico e la statua del fauno rinvenuti nell'omonima casa.

REGGIA DI CASERTA

La reggia di Caserta è un palazzo reale, con annesso un parco  È la residenza reale più grande al mondo per volume[2] e i proprietari storici sono stati i Borbone di Napoli, oltre a un breve periodo in cui fu abitata dai Murat. Il parco della reggia si estende per 3 chilometri di lunghezza caratterizzato dal giardino all'italiana e dal giardino all'inglese: